Logo EuropaLavoro Unione Europea FSE Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Home Europalavoro
  • Cosa finanzia il Feg
    ​Il Feg può finanziare misure di politica attiva personalizzate per il lavoro, quali:
    • la formazione e la riqualificazione su misura, anche nel campo Ict e la certificazione delle competenze;
    • l’assistenza per la ricerca di un lavoro e il ricollocamento;
    • l’orientamento professionale;
    • i servizi di consulenza e il tutoraggio;
    • la promozione dell’imprenditorialità e l’assistenza al lavoro autonomo;
    • la creazione e il rilevamento di imprese da parte dei dipendenti, nonché le attività di cooperazione;
    • misure speciali di durata limitata, come l’indennità per la ricerca di un lavoro, gli incentivi all’assunzione destinati ai datori di lavoro, le indennità per la mobilità territoriale, le indennità di soggiorno o di formazione o le indennità di integrazione salariale per chi partecipa ad attività di formazione e di apprendimento permanente;
    • misure particolari mirate a incentivare i disoccupati svantaggiati, giovani e meno giovani, a rimanere o a ritornare nel mercato del lavoro.
    Su iniziativa dello Stato membro interessato, il contributo Feg può essere concesso anche per le attività di preparazione, gestione, informazione e pubblicità, nonché di controllo e di rendicontazione delle azioni destinate ai lavoratori in esubero, (art. 7 comma 4 del Regolamento Feg).
     
    Il Feg può cofinanziare fino al 60% dei costi degli interventi.
    Il Feg non finanzia misure di protezione sociale, come pensioni o indennità di disoccupazione, e ogni altra misura di sostegno obbligatoriamente prevista dalla legge o dalla contrattazione collettiva a carico dello Stato o dell’impresa in situazioni di difficoltà occupazionali.