Logo EuropaLavoro Unione Europea FSE Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Home Europalavoro
  • Valutazione
    Nella programmazione dei Fondi strutturali, la valutazione è un processo mediante il quale si intende migliorare la qualità, l’efficacia e la coerenza dell’intervento dei Fondi stessi, nonché la strategia e l’attuazione dei Programmi operativi con riguardo ai problemi strutturali specifici che caratterizzano gli Stati membri e le Regioni interessate, tenendo conto al tempo stesso dell’obiettivo di sviluppo sostenibile e della pertinente normativa comunitaria in materia di impatto ambientale e valutazione ambientale strategica.

    Le valutazioni possono essere: 

    • di natura strategica per l’esame dell’evoluzione di un programma rispetto alle priorità comunitarie e nazionali
    • di natura operativa al fine di sostenere la sorveglianza di un programma operativo

    Le valutazioni vengono effettuate prima, durante e dopo il periodo di programmazione e a seconda del caso sotto la responsabilità dello Stato membro o della Commissione (secondo il principio di proporzionalità art. 13, Reg. 1083/06).

    Sotto la responsabilità degli Stati membri ricadono:

    • la valutazione ex ante che, tenendo conto degli insegnamenti e dei risultati della programmazione precedente, individua gli scopi previsti e la coerenza della strategia proposta per la regione, alla luce delle priorità della Comunità
    • le valutazioni connesse alla sorveglianza dei programmi operativi che consentono di analizzare la loro realizzazione in particolare laddove si individuano degli scostamenti dagli obiettivi fissati, o in caso di revisione dei programmi stessi.

    Sotto la responsabilità della Commissione ricade:

    • la valutazione ex post effettuata in stretta collaborazione con lo Stato membro e le autorità di gestione. Tale valutazione ricopre l’insieme dei programmi operativi nell’ambito di ciascuno obiettivo ed esamina il grado di utilizzazione delle risorse, l’efficienza e l’efficacia della programmazione dei Fondi e l’impatto socio-economico.

    In seno al Comitato Fse a livello europeo, è costituito il Gruppo tecnico di valutazione la cui documentazione è reperibile nell'area riservata della pagina web Scift Aid.

    Presso l’Isfol è istituita dal 1995 una Struttura nazionale di valutazione del Fse​, che opera nell’ambito della programmazione ed è parte integrante del Sistema nazionale di valutazione previsto dal Qsn 2007-2013. 

    Nel giugno 2013, la Direzione Generale delle Politiche Attive e Passive del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con il coinvolgimento delle Regioni Lazio, Piemonte, Puglia e Veneto e della Provincia Autonoma di Trento, ha presentato alla Commissione Europea il progetto “Post-secondary vocational training courses: are they effective for Italian unemployed youth with a high school diploma?”

    L’iniziativa è stata proposta nell’ambito di un bando pilota, lanciato dalla Commissione Europea, avente ad oggetto la realizzazione di progetti di valutazione controfattuale delle politiche cofinanziate dal FSE e dirette al contrasto alla disoccupazione, in particolare giovanile. 
    Il progetto, approvato dalla Commissione Europea a settembre 2013, è stato avviato nel mese di ottobre.
    Obiettivo dell’iniziativa è valutare l’efficacia dei corsi di formazione rivolti alla popolazione giovanile di età compresa tra i 20 e i 29 anni in possesso di un titolo di studi superiore. In particolare la valutazione dell’efficacia verrà effettuata tenendo conto della probabilità dei giovani che hanno usufruito dei corsi di formazione di ottenere un lavoro a tempo indeterminato, nonché del periodo di impiego di tali giovani nei 12 mesi successivi al corso di formazione.Il progetto, che avrà una durata di 14 mesi, verrà realizzato con il coordinamento tecnico di ISFOL - Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori, ASVAPP - Associazione per lo Sviluppo della Valutazione e l'Analisi delle Politiche Pubbliche e IRVAPP - Istituto per la Ricerca Valutativa sulle Politiche Pubbliche.
     
    • Report finale del progetto pilota “Post-secondary vocational training courses: are they effective for Italian unemployed youth with a high school diploma?”