Logo EuropaLavoro Unione Europea FSE Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Home Europalavoro
  • Quadro strategico nazionale (Qsn)
    Il Quadro strategico nazionale (di seguito Qsn), è il documento che illustra la strategia che si intende perseguire nell’ambito della politica di coesione e rappresenta il quadro di riferimento entro cui sono definiti i Programmi Operativi.

    Il documento previsto dal Regolamento n. 1083/2006 è stato predisposto sulla base degli Orientamenti strategici comunitari per la coesione.

    Per quanto riguarda l’Italia, il Qsn (approvato dalla Commissione europea con decisione del 13 luglio 2007), prevede un approccio unitario della politica regionale di sviluppo, in quanto riguarda non solo i Fondi strutturali, bensì anche risorse nazionali aggiuntive.
    In tale quadro, la strategia assume 4 macro obiettivi di base, articolati in 10 priorità:

    • sviluppare i circuiti della conoscenza
      priorità 1 – miglioramento e valorizzazione delle risorse umane
      priorità 2 – promozione, valorizzazione e diffusione della ricerca e dell’innovazione per la competitività
    • accrescere la qualità della vita, la sicurezza e l’inclusione sociale nei territori
      priorità 3 – energia e ambiente: uso sostenibile e efficiente delle risorse per lo sviluppo
      priorità 4 – inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l’attrattività territoriale
    • potenziare le filiere produttive, i servizi e la concorrenza
      priorità 5 – valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività per lo sviluppo
      priorità 6 – reti e collegamenti per la mobilità
      priorità 7 – competitività dei sistemi produttivi e occupazione
      priorità 8 – competitività e attrattività delle città e dei sistemi urbani
    • internazionalizzare e modernizzare l’economia, la società e l’amministrazione
      priorità 9 – apertura internazionale e attrazione di investimenti, consumi e risorse
      priorità 10 – governance, capacità istituzionali e mercati concorrenziali e efficaci

    Nel Qsn sono definiti i Programmi operativi con i quali si attua la strategia del Quadro stesso.
    In particolare per il Fondo sociale europeo, il Qsn sostiene le priorità per migliorare la dimensione e la qualità delle competenze delle persone, la partecipazione al mercato del lavoro e l’occupazione.
    Con riferimento al campo di applicazione indicato nel Regolamento Fse n. 1081/06, la strategia nazionale tende, quindi, al raggiungimento di risultati in ambito di:

    • adattabilità di lavoratori, imprese e imprenditori
    • occupabilità e inserimento sostenibile nel mercato del lavoro
    • inclusione sociale e lotta alle discriminazioni ai fini dell’integrazione nel mercato del lavoro
    • valorizzazione del capitale umano
    • sviluppo e rafforzamento della transnazionalità e interregionalità
    • rafforzamento della capacity building

    Per quanto riguarda la governance, è stato creato un organismo di accompagnamento all’attuazione Qsn, che è stato individuato nel:
    Comitato nazionale per il coordinamento e la sorveglianza della politica regionale unitaria (coordinato dal Ministero dello sviluppo economico– Dps composto dalle Amministrazioni centrali, il Ministero dell’economia e finanze, le Regioni, il partenariato) con funzioni di accompagnamento dell’attuazione del Quadro.

    Tale Comitato ha delle sue articolazioni in particolare per:
    - il Mezzogiorno (con funzioni di accompagnamento dell’attuazione di programmi e interventi diretti alle Regioni del Mezzogiorno)
    - le Risorse umane (con funzioni di accompagnamento dell’attuazione di programmi e interventi sostenuti dal Fse - Coordinato dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Amministrazione capofila del Fondo sociale europeo)


    Ulteriori informazioni sul Qsn sono disponibili sul sito del Ministero dello sviluppo economico - Dipartimento per le politiche dello sviluppo​