Logo EuropaLavoro Unione Europea FSE Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Home Europalavoro
  • Piano italiano della Garanzia per i Giovani
    L’Unione Europea con la Raccomandazione del 22 aprile 2013 ha voluto dare una risposta al grave problema della disoccupazione giovanile negli Stati europei.
    Con il Programma “Youth Guarantee” tutti gli Stati membri devono prevedere per i giovani minori di 25 anni “un'offerta qualitativamente valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato, tirocinio o altra misura di formazione, entro 4 mesi dall'uscita dal sistema di istruzione formale o dall'inizio della disoccupazione
    La realizzazione di questo programma è finalizzata al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020: garantire l’occupazione del 75% delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni; contenere l’abbandono degli studi entro la percentuale del 10% della popolazione scolastica ed evitare il rischio povertà ed esclusione sociale per un considerevole numero di cittadini europei.
    Dei 6 miliardi circa stanziati dalla Commissione europea - a partire dal 2014 - attraverso i finanziamenti previsti sia dal progetto europeo Youth Employment Initiative sia dal Fondo Sociale Europeo (FSE 2014-2020), all’Italia sarà destinata una quota pari a circa 500 milioni di euro,  corrispondente al 60% dell’intera somma stanziata per il Programma italiano “Garanzia Giovani”, che sarà integrata per il  40% da Fondi nazionali.
    Per la definizione del “Piano di attuazione italiano per la Garanzia per i Giovani “ è stata istituita, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la “Struttura di Missione”, composta dai rappresentanti del Ministero e delle sue agenzie tecniche - ISFOL e Italia Lavoro - del MIUR, MISE, MEF, del Dipartimento della Gioventù, dell'INPS, delle Regioni e Province Autonome, delle Province e Unioncamere ed è stato condiviso anche dalle parti sociali, dalle associazioni di giovani e del Terzo Settore.
    E’ stato avviato il  Piano Nazionale Garanzia Giovani che, con lo stanziamento di 1,5 Miliardi di Euro, mira a garantire ai giovani tra i 15 ed i 29 anni, disoccupati o Neet (né occupati, né studenti, né coinvolti in attività di formazione) una valida offerta di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato, tirocinio, altra misura di formazione o inserimento nel servizio civile.
    Fino al 31 dicembre 2015, attraverso il sito www.garanziagiovani.gov.it -  o attraverso i siti regionali collegati in rete tra loro - i giovani potranno aderire all’iniziativa.
     
    Per maggiori informazioni clicca il seguente link.